1980 Nessuno ci può fermare – Stir Crazy (1980)

  • Informazioni
  • Trailer Youtube

Trama di Nessuno ci può fermare – Stir Crazy (1980) (1980)

Lo scrittore Skip Donahue (Wilder) e l’attore squattrinato Harry Monroe (Pryor) vengono licenziati dai loro rispettivi lavori a New York, e decidono di partire insieme per Hollywood a cercare fortuna. Sulla strada, effettuano lavoretti qua e là per sbarcare il lunario. Nel corso di uno di questi impieghi, Skip e Harry si ritrovano travestiti da picchi a cantare e ballare per una campagna pubblicitaria di una banca all’interno della stessa davanti ai clienti divertiti. Quando Harry e Skip si levano i ridicoli costumi per prendersi una pausa, due loschi figuri prendono il loro posto indossando gli stessi e rapinano la banca nel bel mezzo dello spettacolo. Al loro ritorno, gli ignari Harry e Skip vengono immediatamente arrestati, processati per direttissima e ricevono una condanna esemplare di 125 anni di carcere. La vita all’interno di un carcere di massima sicurezza si rivelerà molto difficile per i due malcapitati… Dopo un fallito tentativo di fingersi pazzi, Skip e Harry fanno amicizia con Jesus Ramirez (Miguel Ángel Suárez), un vero rapinatore di banche, e Rory Schultebrand (Georg Stanford Brown), un gay colpevole di aver ucciso il proprio patrigno. Essendo in carcere ormai da diverso tempo, Jesus e Rory informano Skip e Harry dei numerosi pericoli dell’ambiente, come le angherie dei secondini e la pericolosità di criminali incalliti come Jack Graham (Jonathan Banks), che comanda il braccio di detenzione. Il detenuto più temuto di tutti, è comunque l’enorme Grossberger (Erland Van Lidth), un assassino di massa incredibilmente forzuto che si rifiuta di parlare e terrorizza persino le guardie carcerarie. Scorgendo qualcosa di “buono” in Grossberger, Skip fa un tentativo di rivolgergli parola ma senza alcun successo..